Da Gelmino a Ilario dal 1967 l'Arte è di Casa




La nostra storia

Category : Chi siamo

La Falegnameria Bizzotto inizia l’attività nel 1967 per mano del fondatore Gelmino, con la produzione e restauro di mobili antichi.

Nel 1996 Gelmino passa l’attività al proprio figlio Ilario, al tempo diciottenne.

Con il passare degli anni Ilario, sempre facendo tesoro dell’insegnamento del padre, ha introdotto nuove tecniche di lavorazione del legno e nuovi macchinari pur mantenendo primaria la manualità come distinzione della propria azienda rispetto alle altre.

Il fiori all’occhiello della nostra ditta sono:

  • la riproduzione di mobili d’epoca e moderni con il legno vecchio recuperato da tetti, pavimenti, e solai di case abbattute o da altri mobili datati e recuperando anche la ferramenta originale di questi ultimi.
  • la lavorazione di legni pregiati quali olivo, noce, ciliegio, rovere, wengè, padouk, mogano, acero e boueve di rosa, legni lavorati rigorosamente a mano per dare forma ad intarsi unici nel loro genere, e per rendere ogni mobile un pezzo irripetibile.